<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://px.ads.linkedin.com/collect/?pid=3620369&amp;fmt=gif">
Diventa membro
risorse e documenti

I membri dell’Industrial Innovation Lab: chi è Progalvano

Progalvano è una realtà made in Italy che produce impianti e prodotti chimici per la galvanica: conosciamoli assieme.

Condividi:

Siamo nell’era dell’innovazione incrementale: unire menti brillanti con background differenti è una sfida e allo stesso tempo una risorsa. Chi fa innovazione deve necessariamente possedere un’organizzazione aziendale in grado di supportare il processo di trasformazione digitale attraverso strumenti che promuovano velocità, rischio e sperimentazione. Aprirsi al dialogo significa imparare dall’esperienza degli altri e mettere a servizio degli altri la propria in una contaminazione di idee utili e funzionali alla crescita di tutti. Proprio in quest’ottica si muove Progalvano, uno dei membri di Industrial Innovation Lab. Scopriamo insieme chi è e di che cosa si occupa.


Conosciamo Progalvano


Progalvano è una realtà certificata made in Italy, che nasce nel 1967 come azienda produttrice di impianti e prodotti chimici per la galvanica. Dopo pochi anni decide di specializzarsi e di dedicarsi solo ad un componente della filiera galvanica che riguarda i macchinari chimico ed elettrochimici. Il core business di Progalvano consiste in progettazione, produzione e commercializzazione di rotoburatti per i vari trattamenti finitura delle minuterie metalliche, tra i quali la stagnatura, la zincatura, la nichelatura, la doratura, l’argentatura e molti altri.

Progalvano

I settori finali a cui si rivolge sono innumerevoli: Zecche di Stato, settore luxury, automotive, telefonia, arredamento, sensoristica, fastening, elettronica, aeronautica, moda. Dove esercita? In tutti e 5 i continenti. Progalvano, infatti, nasce in Italia, nel giro di pochi anni si affaccia all’Europa e già dopo soli 10 anni esce dall’Europa, arrivando progressivamente ad aprire uffici di rappresentanza in UK, Spagna e Corea. Ad oggi, una piccola parte della governance è coreana, scelta che ha permesso di ampliare ulteriormente la rete di distributori aziendali nel mondo.


Innovazione: il DNA di Progalvano

La propensione all’innovazione è nel dna di Progalvano da sempre: lo dimostrano le scelte in termini di ampliamento, crescita e partnership condotte dall’azienda nel corso della sua storia.

Negli ultimi anni, in particolare, Progalvano ha scelto di fare un ulteriore salto in avanti digitalizzando l’impresa attraverso un unico software gestionale per amministrazione, produzione e magazzino, allo scopo di implementare e favorire il dialogo tra i macchinari in un unico processo di sinergia e condivisione di dati.

Il processo di crescita è solo all’inizio e ha già coinvolto il rinnovamento del parco macchine e l’ammodernando di tutto ciò che poteva essere utile alla crescita per far evolvere la fabbrica attraverso i paradigmi dell’Industria 4.0.

I prossimi step riguardano la realizzazione di un magazzino sempre più robotizzato e il rifacimento del sito web, per migliorare la customer experience anche sui presidi digitali.

L’impatto della digitalizzazione iniziata già nel 2019 sul personale, è stato molto positivo in quanto costituito da equilibri, compromessi e reciprocità tra collaboratori senior e nuove leve. Il transito generazionale affrontato, ha agevolato l’implementazione del nuovo sistema grazie a una politica di “mutuo soccorso e tacito accordo”. Questo ha permesso anche uniformità nel servizio tra clienti e fornitori, in quanto consente l’applicazione di un unico, omogeneo standard minimo di servizio.


Perché Progalvano sceglie di aderire a Industrial Innovation Lab

Progalvano negli anni ha riposto grande fiducia in laboratori e gemellaggi: collabora con il Politecnico di Milano e da 10 anni fa parte di un network di imprese che lavora con l’Università Cattolica.

È dunque un’azienda votata al confronto, che ha sempre ritenuto il dialogo con le altre realtà una fonte di crescita. Proprio in virtù di queste esperienze positive, ha realizzato l’importanza dell’aprirsi sinergie nuove scegliendo di partecipare a Industrial Innovation Lab.

Il desiderio è quello di confrontarsi con imprese lontane dal proprio ambito di influenza allo scopo di ampliare i propri orizzonti. Se fino, a oggi, Progalvano ha tratto arricchimento prezioso dal dialogo con imprese a conduzione familiare, con transizione generazionale, oggi cerca nel laboratorio una sfida di innovazione tra aziende.

La chiave per rimanere leader sul mercato e muoversi in ambiti stimolanti e creativi è sempre quella di aprirsi al dialogo tra realtà diverse le une dalle altre ma con la stessa voglia di innovare. Fondamentale è applicare interventi migliorativi e talvolta di radicale mutamento nei processi organizzativi, sistemici e produttivi. Questo e molto altro è ciò che accomuna tutte le aziende che hanno scelto di partecipare a Industrial Innovation Lab.

 

Articolo redatto da Ilaria Pierannunzio, Marketing Arena SpA.
 

iscriviti alla newsletter